Cover

Quando c'era LVI 4

Daniele Fabbri (soggetto, sceneggiatura) Stefano Antonucci (soggetto, disegni) Mario Perrotta (colori)

Benito Mussolini è tornato in vita con la pelle scura, ha nascosto il suo segreto con un trucco per parlare agli italiani grazie al web, un incidente durante una diretta televisiva ha rivelato al paese la sua vera identità, ma il Duce non si è perso d’animo e grazie ad un abile piano e l’aiuto di nuovi alleati, è diventato una moderna icona del rap, acclamato e applaudito. Le sue canzoni, in cima alle classifiche di vendita, promuovono l’integrazione razziale e favoriscono il dialogo tra i popoli, ma puntano il dito contro le “devianze del gender”. Un grave fatto di cronaca farà esplodere la tensione sociale, e spingerà gli italiani a chiedere al Duce di prendere in mano le sorti del Paese, per la seconda volta. Si conclude la saga di QUANDO C’ERA LVI, il fumetto satirico di Stefano Antonucci e Daniele Fabbri che ha fatto infuriare i nostalgici del ventennio, con questo ultimo capitolo pieno di colpi di scena. Sarà pronta l’Italia ad affidare le sue sorti a questo nuovo vecchio Duce?

Quando c'era LVI 4
Fumetto digitale, 32 pagine, colore.
Disponibile in PDF e CBZ/CBR ad alta risoluzione senza DRM.
Adatto a iPad e tablet da 7 pollici in su.

 € con PayPal

Abbonati a 4 numeri a partire dal 1.
Abbonamento a Qvando c'era LVI da 1 a 4

 € con PayPal
PayPal Logo

Serie: QVANDO C'ERA LVI

Shockdom

Shockdom inventa storie e le racconta con le parole e i disegni. Inventa storie che possono essere pubblicate sui social network, sui siti web, trasmesse da televisione, smartphone, tablet, o stampate sulla tradizionale carta.